HOUSE OF LORDS - Big Money
di roberto_villani - accordiano #25071 | 20 ottobre 2011 @ 08:00 | | da

Il nuovo cd degli House Of Lords e’ una prova della classe abbinata ad un pregevole songwriting , per una band che non smette mai di stupire per la qualita’ sopraffina che caratterizza ogni sua uscita discografica. Sulla scia di un lavoro prestigioso come “ Come To My Kingdom” si colloca il nuovo “ Big Money” , attraverso brani di class metal di prim’ordine, che mettono in risalto le straripanti potenzialita’ in chiave solista dell’axe man Jim Bell , abile ad unire tecnica a quel tocco intriso di melodie sopraffine che ricorda Neal Schon. CONTINUA
Vuoi commentare?

ELEVENER " Symmetry in Motion"
di roberto_villani - accordiano #25071 | 08 maggio 2011 @ 07:30 | | da

Li avevamo lasciati tre anni fa dopo l’impalpabile “ When Kaleidoscopes Collide “ senza sentirne troppo la mancanza, ma puntuali ritornano gli Elevener con un nuovo album dal titolo “ Symmetry In Motion” che si attesta sulle medesime coordinate del precedente, anche se qualche progresso e’ sicuramente evidente. CONTINUA
Vuoi commentare?


REWIND Pete Townshend " Anthology"
di roberto_villani - accordiano #25071 | 05 maggio 2011 @ 17:00 | modificato: 07 maggio 2011 @ 11:30 | da

In attesa di un nuovo capitolo discografico degli Who , dopo l’eccellente “ Endless Wire” di cinque anni fa , concentriamo le attenzioni su di un’interessantissima doppia antologia di Pete Townshend , contenente trentaquattro brani, tratti dai suoi sette lavori solisti. CONTINUA
commenti (2)

Symfonia - In Paradisium
di roberto_villani - accordiano #25071 | 01 maggio 2011 @ 13:00 | modificato: 01 maggio 2011 @ 13:01 | da

Che dire di un artista ingombrante e pazzescamente talentuoso come Timo Tolkki, se non che questa volta con i Symfonia ha centrato il bersaglio al primo colpo, dopo una serie di tentativi andati a vuoto con progetti collaterali agli Stratovarius e, soprattutto, con gli impalpabili Revolution Renaissance. CONTINUA
commenti (1)

Intervista a Helge Engelke
di roberto_villani - accordiano #25071 | 28 aprile 2011 @ 06:50 | | da

Un chitarrista che unisce tecnica sopraffina a un gusto smisurato per la melodia: questo è Helge Engelke, una stella di prima grandezza in Giappone da almeno una quindicina di anni a questa parte insieme ai suoi Fair Warning, band che sta allargando i suoi orizzonti anche nel nostro paese. CONTINUA
Vuoi commentare?

Rewind: John Wetton/Geoffrey Downes - Icon
di roberto_villani - accordiano #25071 | 26 aprile 2011 @ 12:00 | | da

L’overture orchestrale di “Let Me Go”, brano di apertura di “Icon”, oltre a trasportarci in un viaggio temporale a ritroso di ventidue anni, riprende in toto le atmosfere rarefatte di una splendida canzone come “The Smile Has Left Your Eyes”, fornendoci precise ed inequivocabili indicazioni, sulle sonorità verso le quali è incentrato il nuovo lavoro di John Wetton e Geoffrey Downes. CONTINUA
Vuoi commentare?


Warrant - Rockaholic
di roberto_villani - accordiano #25071 | 23 aprile 2011 @ 06:50 | | da

Tornano in pista i Warrant, una tra le più longeve hair metal band di tutti i tempi insieme ai Firehouse e Poison forti di oltre otto milioni di album venduti in carriera, prima che l’avvento del ciclone “grunge” negli anni novanta spazzasse via tutto e tutti. CONTINUA
commenti (3)

Il 22 aprile 2011 @ 20:51 roberto_villani ha commentato Rewind: Helloween - Keeper of the Seven Keys: The Legacy di roberto_villani

Rewind: Helloween - Keeper of the Seven Keys: The Legacy
di roberto_villani - accordiano #25071 | 21 aprile 2011 @ 13:00 | modificato: 21 aprile 2011 @ 13:03 | da

I due “Keeper Of The Seven Keys” degli Helloween, usciti alla fine degli anni ottanta, sono da considerare universalmente come le pietre miliari del power metal mondiale, i capisaldi dell’intero movimento, che ha visto successivamente proliferare una nutrita schiera di band, dai Rhapsody ai Gamma Ray, dagli Hammerfall agli Stratovarius. CONTINUA
commenti (5)

U.D.O. - Rev Raptor
di roberto_villani - accordiano #25071 | 19 aprile 2011 @ 08:00 | modificato: 19 aprile 2011 @ 11:23 | da

Mimetica come un'uniforme di rito, l'ugola al vetriolo di Mr. Udo Dirkschneider, navigato vocalist degli Accept e dal 1987 degli U.D.O., entrambi esponenti di spicco dell’heavy metal teutonico, si è forgiata direttamente dalla scuola di Biff Byford dei Saxon e dell’inimitabile Rob Halford dei Judas Priest. CONTINUA
Vuoi commentare?

Black'n'Blue - Hell Yeah!
di roberto_villani - accordiano #25071 | 15 aprile 2011 @ 18:00 | | da

Tornano alla ribalta con un nuovo album i Black'n'Blue, una delle band icone dell’hair metal americano degli anni ottanta. Originari dell’Oregon, attivi dal 1981, i Black'n'Blue hanno costruito il loro successo e di conseguenza, allineato il loro sound sulle coordinate sonore dei Kiss, un marchio di garanzia certificato, avallato dalla presenza di Gene Simmons in veste di produttore su due album della band a fine anni ottanta. CONTINUA
Vuoi commentare?

V8 Wankers - Iron Crossroads
di roberto_villani - accordiano #25071 | 13 aprile 2011 @ 06:50 | | da

Un gruppo tipicamente da biker fest, i V8 Wankers arrivano dalla Germania con il loro carico di punk metal. Divertenti e ironici con brani e testi di medio basso profilo, queste icone del puro entrateinment teutonico sono già al traguardo dei sei album in carriera e anche quest’ultimo,“ Iron Crossroads”, non offre spunti rilevanti tali da alterare il tasso qualitativo della band . CONTINUA
Vuoi commentare?

Rewind: Deep Purple - Rapture of the Deep
di roberto_villani - accordiano #25071 | 12 aprile 2011 @ 12:00 | | da

In attesa dell’annunciato nuovo album dei gloriosi Deep Purple atteso entro la fine di quest’anno, riproponiamo la stesura di “Rapture Of The Deep” del 2006, uscito dopo il mezzo passo falso di “Bananas”, un lavoro incostante e poco incisivo, per essere frutto di menti supreme del rock, come quelle di Ian Gillan e soci. CONTINUA
commenti (2)

Twinspirits - Legacy
di roberto_villani - accordiano #25071 | 10 aprile 2011 @ 07:30 | | da

Ecco un artista che ha scelto di non girare intorno all’ostacolo, ma di buttarcisi a capofitto sopra rischiando in prima persona, a fronte di inevitabili quanto improbi paragoni e forte della consapevolezza di poter puntare dritto ed indenne al traguardo. CONTINUA
Vuoi commentare?

Infinity Overture - The Infinite Overture Pt. 1
di roberto_villani - accordiano #25071 | 09 aprile 2011 @ 19:00 | | da

Se il buongiorno si vede dal mattino, con gli Infinity Overture ci troviamo di fronte ad una band che spinge e limita i propri orizzonti cercando di avvicinarsi alla stragrande maggioranza di gruppi dediti all’epic-metal, come Epica e Kamelot, o al neo-classic dei Rings Of Fire. CONTINUA
Vuoi commentare?

Rewind: Foreigner - Alive & Rockin'
di roberto_villani - accordiano #25071 | 06 aprile 2011 @ 19:00 | modificato: 10 aprile 2011 @ 02:47 | da

Dopo il ritorno in pompa magna di Journey, Styx, Reo Speedwagon, Night Ranger e Survivor, non potevano esimersi i Foreigner a completare il lotto dei campioni dell’Aor americano degli anni ottanta e novanta, la “juke-box” band che ha dominato per quindici anni le classifiche di mezzo mondo con oltre 70 milioni di album venduti, riempiendo arene e stadi ad ogni loro passaggio. CONTINUA
Vuoi commentare?

Afterhours - Against The Grain
di roberto_villani - accordiano #25071 | 03 aprile 2011 @ 08:30 | modificato: 04 aprile 2011 @ 00:41 | da

Hard rock d’annata con spruzzate di prog e Aor per i redivivi Afterhours, band inglese attiva dalla fine degli anni ottanta che, pur accarezzando il successo con l’album di debutto Take Off, non è mai riuscita ad affermarsi in maniera definitiva. CONTINUA
Vuoi commentare?

Rewind: Ufo - Showtime
di roberto_villani - accordiano #25071 | 30 marzo 2011 @ 08:30 | | da

Forti di una line-up di tutto rispetto, seconda solo alla storica formazione con Michael Schenker, gli inossidabili Ufo sembrano vivere una seconda giovinezza, dopo trentasette anni di onorata carriera e milioni di album venduti in tutto il mondo. CONTINUA
Vuoi commentare?

Big Life - Big Life
di roberto_villani - accordiano #25071 | 29 marzo 2011 @ 08:30 | | da

Il progetto Big Life nasce dall’unione estemporanea del chitarrista Steve Newman e del vocalist Mark Thompson-Smith, ex Praying Mantis e sfocia in un pregevole album di melodic hard rock, che attinge linfa vitale proprio dalle influenze musicali dei musicisti coinvolti, a cui si aggiunge Rob McEwen alla batteria. CONTINUA
Vuoi commentare?

Overdrive - Angelmaker
di roberto_villani - accordiano #25071 | 26 marzo 2011 @ 15:24 | modificato: 26 marzo 2011 @ 15:30 | da

Un vibrante riff dà il La al nuovo album degli Overdrive, longeva band svedese dedita ad un heavy metal di stampo classico, tornata in pista dopo oltre trent’anni cavalcando l’onda del ritrovato entusiasmo nei confronti del genere, soprattutto nel vecchio continente. CONTINUA
Vuoi commentare?

The Poodles - Performocracy
di roberto_villani - accordiano #25071 | 24 marzo 2011 @ 07:30 | | da

Tra gli esponenti di spicco dell’ hard rock melodico continentale i Poodles tornano con il nuovo album “Performocracy” - a distanza di pochi mesi dal live “No Quarter” - confermandosi una piacevole realtà, che riporta alle prospettive interessanti dei tempi di “Clash Of The Elements” CONTINUA
Vuoi commentare?

Cheap Trick - Rockford
di roberto_villani - accordiano #25071 | 22 marzo 2011 @ 13:00 | | da

I Cheap Trick riescono nell’intento di sfoderare il loro miglior album dai tempi di “Dream Police”, datato 1980: questo la dice lunga sulla rinnovata creativita’ di Rick Nielsen e soci capaci, alle soglie della pensione, di impennate d’orgoglio quali lo stupefacente e sorprendente “Rockford”. CONTINUA
Vuoi commentare?

Vicious Rumors - Razorback Killers
di roberto_villani - accordiano #25071 | 19 marzo 2011 @ 16:00 | | da

I Vicious Rumors hanno avuto il loro momento di gloria intorno agli inizi degli anni novanta con l’album “Welcome to The Ball”, uno dei dischi di heavy metal più rappresentativi di quel periodo e che ha permesso alla band californiana di mantenersi in auge anche negli anni successivi. CONTINUA
Vuoi commentare?

Bloodbound - Unholy Cross
di roberto_villani - accordiano #25071 | 17 marzo 2011 @ 16:40 | modificato: 17 marzo 2011 @ 16:44 | da

Band svedese fautrice di un power metal dalle sfumature melodiche , con un passato di classic hard rock ai tempi del discreto “ Book of The Dead” del 2007, i Bloodbound tentano oggi di inserirsi nel filone che ha reso celebri gruppi quali Stratovarius, Hammerfall ed Helloween. CONTINUA
Vuoi commentare?

Alice Cooper - Along Came a Spider
di roberto_villani - accordiano #25071 | 16 marzo 2011 @ 07:30 | | da

Le mode cambiano, si rincorrono, si susseguono, ma Alice Cooper rimane ancorato ed avvinghiato al suo personalissimo stile, che ne ha fatto uno dei personaggi piu’ atipici e carismatici del panorama rock internazionale. CONTINUA
Vuoi commentare?

Wilde Side - Speed Devil
di roberto_villani - accordiano #25071 | 14 marzo 2011 @ 16:00 | modificato: 14 marzo 2011 @ 17:08 | da

I norvegesi Wilde Side, pressochè sconosciuti dalle nostre parti, escono con un pregevole disco di hard rock anni ottanta, intriso di riff al fulmicotone, come nella migliore tradizione di band come Scorpions e Bonfire - tanto per rimanere in Europa - con brani di qualità quali "Mine Tonight" e "Live Forever" oltre all’orecchiabile "Wild One". CONTINUA
Vuoi commentare?

Kingdom Come - Rendered Waters
di roberto_villani - accordiano #25071 | 11 marzo 2011 @ 16:00 | | da

Dopo un inizio di carriera sufficientemente promettente avvenuta nel 1987, grazie a un paio di album e a una manciata di singoli di discreto successo, i Kingdom Come hanno vivacchiato fino ai giorni nostri attraverso soventi cambi di line-up, abbinati a dischi perlopiù modesti e di scarsa rilevanza qualitativa. CONTINUA
Vuoi commentare?

Rewind: Michael Schenker Gruop - Tales of Rock 'n' Roll
di roberto_villani - accordiano #25071 | 09 marzo 2011 @ 08:30 | | da

Venticinque anni di Michael Schenker Group racchiusi in un album celebrativo registrato per l’occasione, dove al fianco del biondo chitarrista tedesco sfilano tutti i cantanti che si sono susseguiti nella band, tra cui Graham Bonnet, Gary Barden e Robin Mc Auley. CONTINUA
commenti (1)

China - Light up the dark
di roberto_villani - accordiano #25071 | 05 marzo 2011 @ 12:00 | | da

Con "Light Up The Dark" i China tagliano il traguardo del quinto album in studio, sfoggiando per l’occasione una line up nuova di zecca, nella quale emerge un vocalist versatile e di buona personalità come Eric St. Michaels e un chitarrista alquanto ispirato come Claudio Matteo, nume tutelare per questa band che, tra alti e bassi, e’ in pista dal 1985. CONTINUA
Vuoi commentare?

Rewind: Motorhead - Stage Fright
di roberto_villani - accordiano #25071 | 04 marzo 2011 @ 08:30 | | da

I gloriosi e inossidabili Motorhead hanno festeggiato una carriera trentennale, con un suntuoso doppio dvd“ Stage Fright”, uscito nel 2005, che ripercorreva in oltre quattro ore di musica ed immagini in una sorte di “motorhead mania”, tutto l’universo sonoro di Lemmy e Co., a partire dal devastante concerto tenuto alla Philpshalle di Dusseldorf , nel dicembre 2004, interamente ripreso e registrato sul primo dei due dischetti digitali. CONTINUA
commenti (1)